La luce emessa da telefoni e pc invecchia la pelle?

La luce emessa da telefoni e pc invecchia la pelle

Creme, occhiali da sole e cappellini sono gli strumenti con cui ci difendiamo dai raggi solari. Non vogliamo scottarci o procurarci antiestetiche macchie cutanee. In più, sappiamo che un’esposizione eccessiva fa male alla salute. Anche se le stesse cose non si possono dire con certezza della luce blu emessa da televisione, computer e smartphone, i dermatologi iniziano a chiedersi se la nostra pelle non abbia un nuovo nemico da cui difendersi.

Dopotutto passiamo davanti ai dispositivi elettronici tante ore in un solo giorno e il nostro viso è costantemente esposto alla luce irradiata dagli schermi.
«Rispetto ai raggi ultravioletti del sole la luce blu è meno pericolosa, ma più subdola», fa sapere Norma Cameli, responsabile della Dermatologia Correttiva dell’Istituto Dermatologico San Gallicano IRCCS di Roma e membro della Società Italiana di Dermatologia medica, chirurgica, estetica e delle Malattie Sessualmente Trasmesse (SIDeMaST). «Del sole notiamo gli effetti, come l’abbronzatura, e i danni a breve termine, come arrossamenti ed eritemi. Della luce blu, invece, non vediamo alcuna conseguenza, né positiva né negativa».

La luce emessa da telefoni e pc invecchia la pelle?ultima modifica: 2021-09-13T11:00:48+02:00da gioluz
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment