Come rassodare la pancia

belly-3520191_640

Come rassodare la pancia. Essere pienamente soddisfatti del proprio aspetto fisico, un fattore fondamentale per accettarsi e soprattutto piacersi. Uno degli inestetismi che più di altri creano problemi è legato alla presenza di una pancia pronunciata, molle, non soda.

Questa problematica può essere di varia natura: può dipendere da rapidi ed eccessivi dimagrimenti, da stili di vita non corretti e, nelle donne, da gravidanze. La pelle in questi casi perde la sua tonicità e la sua elasticità e tende a diventare molle e flaccida facendo sorgere la necessità di rassodamento.

Come si fa a assodare la pancia per avere un ad dome piatto? Generalmente dovrebbe essere sufficiente l’esercizio fisico mirato proprio alla zona addominale, ma non è sempre così. Per ottenere risultati validi e duraturi è necessario sviluppare la massa muscolare di tutto il corpo da associare ad una perdita regolare di grasso in eccesso. Lo sviluppo della massa muscolare consente di riempire lo spazio che c’è tra la pelle ed i muscoli e, nel frattempo, elimina il grasso e distende la pelle.

Pancia molle

È possibile rassodare la pancia molle quando questa persiste e non si ha tempo né modo di dedicarsi con frequenza ad esercizi fisici? Ci sono soluzioni per risolvere questo fastidioso inestetismo partendo dal presupposto che, qualunque sia la strada scelta, è necessaria la costanza.
Il primo aspetto da curare per ridurre la pancia molle è quello di cambiare stili di vita, soprattutto in ambito alimentare, orientandoli verso una maggiore qualità. È necessario ridurre il consumo di calorie in modo da perdere il grasso in eccesso ed regime alimentare deve essere strutturato e curato con attenzione e devono essere introdotti i nutrienti necessari per affrontare senza fatica la giornata. Per contrastare la pancia molle e rassodarla la dieta da seguire deve comprendere:

Proteine –
Indispensabili per mantenere vigoroso l’organismo, le proteine sono fondamentali e devono essere sufficienti a sostenere un eventuale programma di allenamento fisico. Importanti sono sia quelle di origine animale che di origine vegetale. Gli alimenti che ne contengono a sufficienza sono carni magre, pollame senza pelle, pesce, cereali integrali, uova, verdure, formaggi a basso contenuto di grassi. Allontanare i cibi trasformati perché ricchi di sostanze chimiche, grassi e conservanti.

Vitamina E –
Ideale per garantire la tonicità della muscolatura e dei tessuti, la vitamina E stimola la produzione di fibre di collagene e di elastina. Si trova anche nei frutti a guscio, nei semi di chia, di girasole, di zucca e in altri alimenti di uso quotidiano.

Vitamina C –
Potente antiossidante, la vitamina C contrasta i radicali liberi ed è indispensabile per la produzione dell’acido ialuronico. La vitamina C si può assumere consumando peperoni, cavoli, broccoli, agrumi, kiwi, frutti di bosco.

Omega 3 –
Gli acidi grassi omega 3 aiutano l’organismo a riequilibrare il colesterolo e si trovano nel pesce azzurro, nei semi di lino, nell’olio di borragine.
Rassodare la pancia

Per rassodare la pancia in modo efficace occorre, come detto, un lavoro costante a 360 gradi, che comprenda quindi diversi aspetti. Ogni programma di allenamento che sia supportato da un regime alimentare specifico deve essere rispettato rigorosamente per consentire ai muscoli addominali di fare il loro lavoro e di aumentare le possibilità di avere un ventre piatto e senza pelle molle.

La pancia ben rassodata è frutto di un lavoro a 360° che ha come obiettivo proprio la riduzione della parte molle: insistere significa accelerare il processo di riempimento e lo scioglimento del grasso in eccesso che lasceranno posto ad una pelle soda e tonica.
Come rassodare la pancia molle

Per rassodare la pancia è indispensabile anche un esercizio fisico regolare: è consigliabile alternare un esercizio per gli addominali, uno per i laterali ed uno per i bassi, eseguendo 15 ripetizioni per tipo e da ripetere minimo tre volte.
Quando si è più allenati è possibile introdurre altri esercizi per stimolare meglio la zona addominale e far lavorare al tempo stesso tutto il corpo. Agli esercizi è possibile alternare anche un programma di esercizi con la cyclette ma anche esercizi con attrezzi, fitness, step o tapis roulant.
Rassodare pancia

Per rassodare la pancia può essere utile anche una attività regolare di stretching, importante per rinforzare i muscoli. Ideale da fare dopo un ciclo di attività fisica, lo stretching è semplice da eseguire: basta distendersi a pancia in su, mettere le braccia dietro la testa e allungare quanto più possibile il corpo. Mantenere l’allungo per circa 30 secondi poi ripetere lo stiramento.
Gli esercizi per rassodare pancia devono essere eseguiti correttamente onde evitare che possano causare lesioni o strappi muscolari. Praticare una buona attività fisica è infatti un’ottima soluzione per ottenere una pancia rassodata e perfettamente tesa.
Come eliminare la pancia molle

Per eliminare la pancia molle è importante anche bere molta acqua durante la giornata ed evitare bibite gassate o zuccherate. Meglio optare per tisane specifiche che nascono appositamente per dimagrire e rassodare.
Da diminuire anche il consumo di sale, merende salate e snack durante il giorno Seguendo una sana alimentazione ed abbinando un determinato esercizio fisico è possibile sconfiggere la pancia molle e donare brillantezza alla zona dell’addome caratterizzata da tessuti cadenti e flaccidi. Ultimo aspetto, anche la postura influisce sulla comparsa della la pancia molle.

Come rassodare la panciaultima modifica: 2021-09-18T14:00:32+02:00da gioluz
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment